Ammettetelo, da quando è stata presentata la 4c tutti gli appassionati hanno sperato di vederla in vesti più “corsaiole”. Amici ed appassionati di tutta Italia sbocciate i vostri vini più pregiati, perchè quel sogno è diventato realtà.

L’Alfa Romeo 4C Picchio Racing nasce per quei “pazzi” delle cronoscalte. Baricentro basso, tanto carbonio e passo allungato, senza dimenticare il 4 cilinidri turbo da 600 cv abbinato ad un cambio Hewland con paddle shift al volante. Oltre al motore di serie della 4c sarà possibile installare motori da 4 a 8 cilindri turbo ed aspirati, oltre a poter ricevere (in futuro) motorizzazioni elettriche.

Altri dati? Sicuri che servano? Già solo da ferma quest’auto è un’opera d’arte doppiamente made in italy, che ci fa scendere anche qualche lacrimuccia.

 

 

A proposito dell'autore

Giuseppe Gomes

Post correlati