Peugeot 3008

La seconda è sempre la migliore. Con la nuova generazione di crossover per famiglie – la seconda, per l’appunto – Peugeot ha risolto ciò che non convinceva del tutto e migliorato quello che era giusto sulla precedente 3008. Un’auto veramente ben riuscita che già nell’anno di uscita ha conquistato l’ambito titolo di Car Of The Year, per poi proseguire fino ad oggi con un record di ben  45 premi sparsi qua e là nel mondo, a testimonianza della qualità raggiunta e del successo della ricetta SUV di Peugeot.

1370645-1u23s837g8

Ormai lo conosciamo tutti piuttosto bene, le nostre strade ne sono piene e gli oltre 40.000 esemplari venduti stanno pian piano diventando una realtà concreta nella vita di tutti i giorni di ognuno di noi. Il suo punto di forza rimane il design, quelle linee futuristiche e squadrate che in netto contrasto con la vecchia 3008 ne hanno evoluto la silhouette da monovolume per famiglie a SUV a tutti gli effetti, rispettando a pieno gli stilemi del segmento con un frontale imponente, un cofano massiccio, un parabrezza verticale e un’altezza da terra maggiorata che suggerisce buone doti fuoristradistiche nonostante l’assenza della trazione integrale. All’interno, i sedili ben progettati si prendono amorevolmente cura del guidatore e degli eventuali compagni di viaggio, specialmente quello alla sua destra, mentre nella parte posteriore lo spazio non è poi così abbondante,  a meno che le persone davanti non aumentino l’altezza del sedile, non riuscirete a tenere i piedi lì sotto, ed è un peccato…

L’attrazione principale rimane il cruscotto trasformato con il rinnovato layout dei comandi. Ospita due schermi configurabili, uno per gli strumenti del conducente e l’altro per la navigazione e l’intrattenimento. Il loro funzionamento è fluido e logico e la loro grafica pulita. Tutte le versioni hanno il mirroring per gli smartphone, e i materiali neanche a dirlo sono di ottima qualità qualunque sia l’allestimento che scegliate in fase di acquisto. Alla guida si dimostra neutro e rassicurante, con uno sterzo ben calibrato che senza alcuna pretesa di sportività indirizza con decisione 3008 proprio dove volete. Quel che possiamo dirvi è che in ogni caso, grazie alle molle morbide e agli ammortizzatori ben tarati, questo 3008 rimane un SUV eccellente. Ovunque vi troverete a guidarlo.

Leggi l’articolo completo sul numero 103

CAR lo trovi IN TUTTE LE EDICOLE della tua città e in edizione digitale su pocketmags.com

1370639-872f5ugiw4

A proposito dell'autore

Umberto Circi

Post correlati