Suzuki propone un nuovo look per la piccola arrampicatrice Jimny. Di cognome si chiama Street e per la presentazione ufficiale hanno pensato bene di fare dell’off road in città. Il tutto condito dalla presenza di un noto traceur, ovvero colui che pratica lo sport acrobatico parkour.

Non possiamo negarlo, la Jimny può essere considerata come l’unico vero fuoristrada del segmento A, ma non bisogna dimenticare che Jimny Street sarà in vendita a 19.900€. Sono anni che questa piccola grande 4×4 gira per le strade, e con questo ultimo allestimento appare con i cerchi bruniti;  una inedita cromia bicolore, con una base pearl white sulla quale sono contrapposti dettagli di color arancio. Al suo interno, questa Limited Edition sorprende sopratutto per la presenza del navigatore con schermo Touch da 7”, con mappe 3D e Bluetooth che finalmente rendono meno spartana questa Suzuki.

Il resto delle credenziali le conosciamo bene: rapporto peso potenza di 55 KW per tonnellata derivante da un motore quattro cilindri a benzina da 1.328 cm³ che garantisce una potenza massima di 85 cv a 6.000 giri/min e una coppia pari a 110 Nm a 4.100 giri/min. Ovviamente non può mancare il Drive Action che permette di selezionare la modalità 2WD o 4WD a cui si aggiunge la possibilità di scegliere tra le impostazioni High, per le superfici mediamente piane, e Low per affrontare gli sterrati dalla pendenza maggiore. In termini di consumi bisogna mettere in conto almeno 14 km al litro ed emissioni di CO2 pari a 162 g/km.

Nonostante la Jimny sia sempre considerata come una dura e pura, senza troppo fronzoli, viene guarnita con una serie di controlli elettronici come ESC (Electronic Stability Control), sistema TPMS (Tyre Pressure Monitoring System) che monitora la pressione degli pneumatici e di quello GSI (Gear Shift Indicator), che indica sul cockpit il rapporto di marcia inserito e quello consigliato.

 

 

A proposito dell'autore

Lorenzo Catini

Post correlati