Potenza, eleganza nel design, confort e lusso estremo. Queste le parole chiave che hanno da sempre contraddistinto le varie generazioni di Audi Q7 che si sono susseguite negli anni. L’ultimo modello rispetta alla perfezione la tradizione.

La 3.0 TDI a cinque posti ha una massa a vuoto di appena 1.995 chilogrammi, vale a dire, a seconda degli equipaggiamenti, circa 325 chilogrammi in meno rispetto al modello precedente: è la più leggera della sua categoria. Questo grazie anche alla sua carrozzeria leggera in struttura multimateriale e un telaio sostanzialmente nuovo, che garantisce un comfort eccellente e prestazioni degne di una Audi sportiva, a fronte di emissioni di CO2 eccellenti e consumi accettabili (il V6 Diesel consuma in media 5,7 litri di carburante ogni 100 chilometri).

Le motorizzazioni annunciate non sono affatto uno scherzo: il 3.0 TFSI da 333 cv (245 kW) e il 3.0 TDI da 272 cv (200 kW) accelerano la nuova Audi Q7 da 0 a 100 km/h  rispettivamente in 6,1 e 6,3 secondi.

La nuova Audi Q7 si presenterà nel 2016 anche nella versione e-tron quattro: è il primo ibrido plug-in con motore Diesel firmato Audi e, allo stesso tempo, anche il primo ibrido plug-in con motore Diesel e trazione quattro nel segmento dei SUV Premium. Ha una potenza di sistema di 373 cv (275 kW) e una coppia di sistema di 700 Nm. Consumerà appena 1,7 litri di carburante ogni 100 chilometri, con emissioni di CO2 di 46 g/km.

 

A proposito dell'autore

Redazione

Post correlati