Non sarà una supersportiva, ma comunque mettere le mani su un veicolo tanto grande e completamente elettrico mi intriga. Il mio primo contatto con questo mini-van full electric lo ebbi durante un evento Nissan, e già da li rimasi colpito dalle grandi doti che, detto sinceramente, non mi aspettavo. Tanta capacità di carico, tanto spazio per tutti e tanta tecnologia. La versione elettrica dell’Evalia riesce a differenziarsi rispetto alle versioni diesel e benzina grazie a qualche ritocchino estetico, soprattutto all’anteriore. A prima vista sembra una Leaf, ed infatti ne condivide molto più del semplice muso. Propulsore, sospensioni e parte del telaio derivano proprio dalla berlina. La risposta dell’acceleratore è quella classica delle auto elettriche; buona progressione e buona accelerazione, grazie alla coppia del motore elettrico da 109 cv, ma occhio, perché qui se avete il piede pesante non basterà il vostro benzinaio salvagente, ma vi serviranno cavi, una presa elettrica e circa 12 ore (con cavo in dotazione e una normale presa domestica da 220 V) di ricarica. Ad essere sinceri è veramente difficile coprire tutti i chilometri (167) che vengono dichiarati, tra aria condizionata, radio etc, ma in ogni caso la strada percorsa è tanta, permettendo sia rapidi spostamenti in città che piccole e brevi scampagnate fuori. Il problema della ricarica fuori dalle mura domestiche si fa sentire, e non poco, il che mi ha fatto pensare al vero problema delle auto elettriche, le infrastrutture. Avremmo tutti bisogno di una mobilità del genere, ma essere bloccati a causa di limiti esterni lascia un certo fastidio. Ma c’è un mondo dove tutto ciò è possibile ed attuabile. Ricordo, sempre dal sopracitato evento, che ebbi la fortuna di parlare con possessori di aziende di trasporti e servizi, i quali da tempo utilizzavano flotte di e-NV200 per poter svolgere quotidianamente i propri compiti, e ne erano entusiasti. Forse il singolo cittadino ancora non può permettersi una mobilità full-electric vuoi per le strutture, vuoi per i costi (per una e-NV200 dovrete sborsare una cifra intorno ai 40.000 euro), le singole aziende invece, grazie a proprie strutture e budget molto superiori, possono dare un grande impulso ad una mobilità che, prima o poi, invaderà le città di tutta Italia, Europa, del mondo. 

Scheda tecnica: Nissan e-NV200

Prezzo (a partire) da 30.950 Euro  Motore elettrico, 109 cv @ 4.000 giri/min, 240 Nm @ 4.000 giri/min  Trasmissione automatico CVT, trazione anteriore Prestazioni 0-100 km/h in 14 sec, 123 km/h, autonomia 167 km (a velocità costante), tempo di ricarica batterie 8 ore  Peso 1.641 kg

A proposito dell'autore

Redazione

Post correlati