LA MINI ORIGINALE misurava poco più di tre metri, mentre la Range Rover si spingeva fino a 4,5 metri. Oggi solamente 26cm separano la più grande mini, la Countryman, dalla più piccola Land Rover, l’Evoque. Ma l’abisso nei prezzi resta invariato: la Countryman più economica viene 21.750 Euro, l’Evoque più economica 37.600. Solo con una Evoque usata si può raggiungere lo stesso prezzo. Un pelo sotto i 32.000 Euro, la nostra nuova Mini Countryman Cooper SD ALL4 è il top della sua gamma. L’Evoque è stata lanciata nel 2011, e al giorno d’oggi le più economiche arrivano a 26.000 Euro. Alzate il prezzo fino a 31.000 Euro circa e vi portate a casa, da un rivenditore convenzionato, la versione Pure base del 2012 con 80.000 km, l’SD4 turbodiesel più potente, trazione integrale e cambio automatico. Stiamo guidando una Evoque SD4 Dynamic d’alta fascia. La cinque porte non avrà l’impatto visivo di una tre porte “coupé”, ma il sostanzioso kit per la carrozzeria Dynamic con cerchi in lega da 20 pollici, vernice giallo limone, tetto a contrasto e finiture nero lucido, fa sì che sembri una concept car. Le cinque porte inoltre hanno il vantaggio della facilità con cui si accede ai sedili posteriori, e un’ampiezza che permette anche a quattro persone alte di convivere comodamente. Dal sedile del guidatore gli interni trasudano una certa sicurezza. Il parabrezza schiacciato come fosse quello di una Supercar, si scontra con l’inclinazione opposta dell’ordinato cruscotto. I comandi sono ben disposti e organizzati, la qualità dei materiali, le doppie cuciture e gli inserti che riprendono il colore degli esterni sono d’effetto. Quest’auto non sente affatto tutti i suoi chilometri. Il motore borbotta un po’ a riposo, mentre ad alti giri è stridulo, ma per la maggior parte del tempo vi troverete ai medi regimi, sfrecciando grazie alla flessibile coppia e al rapido cambio automatico a sei rapporti. Non è mai insopportabilmente lenta né incredibilmente veloce, svolge il suo dovere egregiamente. La trazione integrale rimuove ogni incertezza dall’avantreno, e grazie agli ammortizzatori Adaptive Dynamics, l’Evoque risulta composta alla guida. La modalità Dynamic annebbia le insicurezze dello sterzo aumentandone la fluidità. La scarsa reattività è solo un ricordo. La Mini, tra le due, potrà anche essere l’auto nuova, ma la Countryman fu introdotta prima dell’Evoque. È più piccola della rivale, con forme rotondeggianti decisamente meno appetibili, ma il DNA Mini è rimasto intatto nel passaggio al SUV. Come intatti sono rimasti i tratti distintivi degli interni: le strane levette, l’enorme tachimetro centrale incorniciato dalle griglie dell’aria condizionata, che rischia azioni legali da parte della Disney, e un freno a mano che giurerei di aver visto usare per il salto nell’iper-spazio. Sorprendentemente, nonostante il portabagagli sia più piccolo rispetto all’Evoque, c’è poco spazio per i passeggeri nei sedili posteriori. Non c’è dubbio che l’abitacolo, meno ordinato, risulti più alto, ma nonostante la qualità nei materiali non manchi, le griglie dell’aria condizionata in plastica lasciano trasparire una certa economicità. Immediatamente noterete che la Mini è più chiassosa. Il controllo risulta un po’ approssimativo, e ogni imperfezione del manto stradale si riflette sullo sterzo. Non è male da guidare: lo sterzo è rapido e preciso, e il 4 cilindri diesel da 143 cv non sembra più lento del blocco da 190 cv dell’Evoque, e l’Evoque è più pesante di 215kg. E sul bagnato la trazione integrale si comporta egregiamente. È un peccato, però, che durante il passaggio a dimensioni più generose si sia persa la sensazione di trovarsi alla guida di un go-kart. Quindi, in definitiva, l’Evoque ha vinto il test della strada, potrà la Mini riscattarsi con l’affidabilità e gli optional?

AFFIDABILITÀ

La Countryman è coperta dalla garanzia Mini per tre anni. È possibile estendere questa garanzia con il Mini Service Inclusive fino a 5 anni o 50.000 km “More Mini Less Money” per 300 Euro. Le Countryman diesel costruite tra l’agosto 2010 e il marzo 2013 sono state richiamate a causa di infiltrazioni di umidità nel sistema di sterzata, che potrebbero in rari casi scatenare un incendio. Verificate che la vostra auto abbia ricevuto assistenza. Una ricerca per controllare i richiami delle vetture mostra come nessuna Evoque lanciata nel 2014 sia stata interessata. Ancora meglio, gli specialisti delle Land Rover hanno dichiarato che le Evoque si sono dimostrate molto affidabili. Oltre l’assistenza di routine, l’unico guasto che le ha interessate riguarda le valvole del sistema di ricircolo dei gas di scarico. Il prezzo varia a seconda che siano ricambi originali o meno. Più probabilmente vi interesseranno parti consumabili, che non hanno comunque prezzi proibitivi. I freni a disco ad esempio costano intorno ai 70 Euro l’uno (anteriori) o 90 Euro la coppia (posteriori), le pastiglie vanno da 150 Euro (per l’anteriore) a 100 Euro (posteriori).

EQUIPAGGIAMENTI

Gli optional della Mini Cooper includono cambio automatico (1.715 Euro) e vernice di tutti i colori eccetto bianco; cerchi in lega a 5 raggi da 16 pollici sono di base, aggiornabili ai 19 pollici per un prezzo che va da 1.120 fino a 2.070 Euro (quest’ultimo allestimento è disponibile con pneumatici autoportanti e sospensioni adattative). Specchietti cromati (100 Euro), strisce sul cofano (155 Euro), interni in pelle (810-1.810 Euro) con rifiniture nere laccate (130 Euro), argento scuro (130 Euro), o a scacchi nere (210 Euro). Il pacchetto Media aggiunge controlli vocali, Bluetooth migliorato, connessioni USB, e connettività per lo smartphone Mini Connected. Il pacchetto Fashion Vanilla (1.000 Euro) include fendinebbia a LED e indicatori di direzione bianchi, volante in pelle: il pacchetto John Cooper Works esterno (2.310 Euro) offre cerchi in lega migliorati, sospensioni sportive, battitacco JCW, strisce sul cofano ed Exterior Line in Piano Black. L’Evoque arriva in tre versioni: Pure, Prestige, Dynamic. La Pure include cruise control, cerchi in lega da 18 pollici, sedili in pelle fatti a mano, volante multifunzione, sensori posteriori di parcheggio e un touchscreen da 8 pollici. Può essere richiesto un pacchetto che porta con sé tergicristalli e luci automatiche, parabrezza riscaldabile e sensori di parcheggio frontali. La versione Prestige aggiunge cerchi in lega da 19 pollici, fari allo Xeno, sedili elettrici in pelle, camera posteriore, sistema di navigazione HDD e tergicristalli con sensori per la pioggia. La Dynamics aggiunge un bodykit più aggressivo, il sistema Adaptive Dynamics (che include sospensioni adattive e la modalità Dynamic), e sedili in pelle Dynamic. Le Prestige possono essere equipaggiate con portellone elettrico, tetto panoramico fisso, audio Meridian da 825w, touchscreen con tecnologia dual-view, sistema di telecamere che circondano il veicolo, sistema di monitoraggio dei punti ciechi e sblocco senza bisogno di chiavi. Altri optional molto popolari sono l’Adaptive Dynamics, vernice metallizzata (820 Euro), tetto a contrasto (620 Euro), vetri oscurati (410 Euro), cerchi in lega da 18 pollici (1.230 Euro) e volante riscaldato.

VERDETTO

Vi raccomandiamo la serenità di un’auto nuova unicamente se state acquistando la più economica delle Countryman. Per quel prezzo la vostra Evoque sarebbe priva di garanzia e con probabilmente più chilometri del bus che accompagna in tournée gli U2. Ma alzando il prezzo potrete portarvi a casa una bella Pure, o addirittura una Prestige, del 2012, con una varietà di optional, lo storico delle manutenzioni e in più la sicurezza di due anni di garanzia presso un rivenditore associato. L’Evoque non solo vince sul design, sia per gli interni che per gli esterni, ma è anche più spaziosa, più rifinita e migliore alla guida. E poiché entrambe le vetture sono dei SUV compatti turbodiesel a quattro cilindri, le motivazioni che spesso affossano le vetture usate, e cioè i costi di manutenzione più elevati, non sono un problema questa volta. Caso chiuso, l’Evoque vince.

Scheda tecnica: RANGE ROVER EVOQUE SD4

Prezzo 31.500 Euro (2012, 102.953 km)

Motore 2.179cc 16 valvole 4 cilindri turbodiesel, 190 cv @ 3.500 giri/min, 420 Nm @ 1.750 giri/min

Trasmissione cambio automatico a 6 rapporti, trazione integrale

Prestazioni 8,0 sec 0-100 km/h, 195 km/h, 15,4 km/l, 174g/km CO2

Sospensioni MacPherson anteriori, multi-link posteriori

Peso/materiali 1.685kg/acciaio

Lunghezza/Larghezza/altezza 4.370/2.090/1.635mm

In vendita 2011-ora

Scheda tecnica: MINI COOPER SD COUNTRYMAN ALL4

Prezzo 31.450 Euro

Motore 1.995cc 16 valvole 4 cilindri turbodiesel, 143 cv @ 4.000 giri/min, 305 Nm @ 1.750 giri/min

Trasmissione cambio manuale a 6 rapporti, trazione integrale

Prestazioni 9,4 sec 0-100 km/h, 195 km/h, 20,8 km/l, 126g/km CO2

Sospensioni MacPherson anteriori, multi-link posteriori

Peso/materiali 1.470kg/acciaio

Lunghezza/larghezza/altezza 4.110/1.789/1.547mm

In vendita Ora