Mercedes-Benz X250d Power

Mercedes-Benz crede che si possa anche lavorare immersi nello stile e nel comfort di una delle loro auto. E deve essere proprio per questo che la Casa tedesca ha recentemente implementato la sua offerta con il pick-up Classe X. Avete letto bene, è un pick-up, e quindi in Italia relegato al mondo del lavoro vista l’attuale legislazione che regola questo particolare segmento del mercato.

Mercedes-Benz X-Klasse – Exterieur, Danakilrot, Ausstattungslinie POWER // Mercedes-Benz X-Class – Exterior, danakil red, design and equipement POWER

Mercedes non è nuova a questo tipo di exploit, visto che già nel ’36 aveva presentato la 170V, oltre alla W136 degli Anni ‘30 e la W114 degli Anni ‘60 e ’70. Questa nuova Classe X, in realtà, altro non è se non una Nissan Navara ricarrozzata con le forme elaborate dal centro design di Como, che si è occupato anche degli interni, ed assemblata a Barcellona proprio come la Renault Alaskan con cui condivide la base nell’ambito dell’alleanza col gruppo Nissan-Renault. Esteticamente è una Mercedes a tutti gli effetti e, per quanto possibile, riprende le soluzioni stilistiche dell’ultimo corso Benz. Il frontale è dominato dalla griglia delle Stelle più recenti, i fari sono rastremati quanto basta per infondere quel senso di dinamismo ormai imprescindibile e il fascione è disegnato per mettere in risalto i fendinebbia. Anche dentro la Classe X cerca di unire la praticità di un mezzo da lavoro con il blasone tedesco, con materiali premium e rivestimenti stravaganti come quello ad effetto legno.

Attualmente la scelta di motorizzazioni è limitata alla X220d da 163 cv e alla X250d da 190 cv, entrambi quattro cilindri a gasolio a cui nel corso dell’anno dovrebbe aggiungersi un più potente 3 litri V6 da 258. Per la 250d è disponibile anche la variante a trazione posteriore, mentre la normalità è rappresentata dall’assetto a trazione integrale, accoppiato ad un cambio automatico a 7 rapporti, sostituito nella 220d da un più economico manuale a 6 rapporti che svolge comunque in maniera egregia il suo compito. I compromessi sono evidenti alla guida, ma questa non è un’auto da lanciare in mezzo ai tornanti. È stata studiata per affrontare i terreni più impervi ed i fuoristrada più accidentati, grazie a soluzioni come il telaio a longheroni e l’altezza da terra – decisamente generosa – che permette angoli di attacco e di uscita da vera arrampicatrice. Lo sterzo non è eccessivamente preciso e l’impostazione delle sospensioni a volte potrebbe risultare troppo rigida, mentre il cambio automatico scivola bene tra i rapporti ed il motore – in questo caso il più potente 250d – traina le oltre due tonnellate della X con la giusta verve. A disposizione la possibilità di bloccare il differenziale posteriore ed il controllo della velocità nelle discese più ripide.

Mercedes-Benz X-Klasse – Exterieur, Danakilrot, Ausstattungslinie POWER // Mercedes-Benz X-Class – Exterior, danakil red, design and equipement POWER   Mercedes-Benz X-Klasse – Exterieur, Danakilrot, Ausstattungslinie POWER // Mercedes-Benz X-Class – Exterior, danakil red, design and equipement POWER

Leggi l’articolo completo sul numero 97

CAR lo trovi IN TUTTE LE EDICOLE della tua città e in edizione digitale su pocketmags.com

 

A proposito dell'autore

Umberto Circi

Post correlati