DALL’ARRIVO nel 2003 della Mercedes-McLaren SLR e del modello SLS ad ali di gabbiano che ne ha preso il posto nel 2010, lo stile estroverso e un sacco di rumore sono stati un segno distintivo comune a tutte le creazioni AMG purosangue. Sebbene l’attuale coupé AMG GT abbracci questo approccio, è eclissata in entrambe le aree chiave dalla sua nuova sorella, il modello decappottabile.
La Mercedes-AMG GT C Roadster è disponibile in due forme. Entrambe sono più larghe di 57mm sul retro, come la versione R della coupé, consentendo una carreggiata più ampia e ruote più larghe. Il corpo in alluminio è ampiamente rinforzato per compensare la perdita del tetto. Entrambe hanno anche la gestione attiva dell’aereodinamica della R, che equilibra i requisiti antitetici di raffreddamento e riduzione del coefficiente di attrito.

…il resto della storia, scoprilo qui!

A proposito dell'autore

Post correlati