Ecco le prime immagini degli interni in fibra di carbonio della Supercar Inglese.

Vedremo la versione ultimata della P1 solo al Salone di Ginevra il 5 marzo 2013, e forse fino ad allora dovremo accontentarci.

L’ultimo aggiornamento ci fa intravvedere qualcosa della “cabina” e qualcosa delle portiere che si aprono ad ali di farfalla come quella McLaren F1. Il posto di guida si ispira a quello di un aereo caccia, ma a dispetto del suo look spartano avrà a disposizione tutti gli accessori come clima, navigatore e sistema audio tutti di serie.

McLaren ha prestato molta attenzione ai dettagli, quasi tutto è in fibra di carbonio (la consolle centrale è un pezzo unico), senza lo strato superiore di resina per risparmiare 1,5 kg di peso. Nessun materiale fonoassorbente e tappetini anche loro realizzati in un materiale speciale alleggerito.

I due sedili a guscio anch’essi in carbonio sono appena imbottiti, pesano circa 10,5 kg e saranno fatti su misura per il fortunato proprietario, mentre le cinture a sei punti sono opzionali.

Anche il volante si ispira alla pista, ovviamente in fibra di carbonio e alcantara, ha la stessa larghezza di quello della vettura Formula 1 di Jenson Button, con i paddles del cambio… rigorosamente in carbonio.

avevamo già visto la strumentazione digitale: il display visualizza la velocità, in  orizzontale i giri motore, e in quale marcia ci si trova e le scelte powertrain. Nella modalità ‘Race’ Select lo schermo mostra una sfilza di luci verdi nella parte superiore che diventano rosse e infine blu – come le luci del cambio presenti sui volanti delle vetture di F1.

 

 

A proposito dell'autore

Umberto Circi

Post correlati