Solo venti esemplari destinati alla produzione in serie limitata che subiranno alcune modifiche rispetto al prototipo presentato al Salone di Parigi nel 2010. A confermarlo è la rivista ufficiale del gruppo, Audi Magazine, che ha dedicato un servizio alla supersportiva di Santagata, che verrà commercializzata priva di omologazione al prezzo di circa 2 milioni di euro.

Solo per l’uso in pista, sarà molto simile al prototipo ma ancora più raffinata nella struttura del telaio, e subirà delle modifiche per migliorarne la rigidità e la sicurezza in caso di incidente con due crash box dedicati. Monoscocca, telai ausiliari e carrozzeria saranno tutti in fibra di carbonio, mentre le sedute saranno realizzate su misura per il proprietario modellando i cuscini che sostituiscono i sedili tradizionali. Con i suoi 999 kg, le prestazioni del V10 5.2 litri da 570 CV saranno spaventose, con uno 0-100 km/h in 2,5 secondi e rapporto peso/potenza di 1,75 kg/CV. Sarà disponibile non prima del 2014.

 

 

A proposito dell'autore

Umberto Circi

Post correlati