L’Audi sta per andare sulla Luna?

Eh già. Ha congiunto le forze col gruppo tedesco Part-Time Scientists per sviluppare l’Audi Lunar Quattro, un rover automatizzato ad alimentazione solare con quattro ruote motrici.

Obiettivo: invadere mercati alieni?

Non è esatto. Sarebbe il tentativo di vincere il premio Google Lunar Xprize riguardo il primo ricognitore lunare a finanziamento privato che sia in grado di percorrere 500 metri scattando foto e registrando video-riprese a mo’ di turista. Il primo classificato intasca $20milioni più riconoscimenti speciali per la diffusione delle immagini inerenti i siti di allunaggio dell’Apollo.

Qual è il contributo reale dell’AUDI?
I sistemi elettrici, che devono assicurare l’operatività di ogni apparecchiatura al termine di un viaggio lungo 384.400 km, e i materiali. Il preesistente veicolo esplorativo della Scientists era un oggetto di 35 kg in alluminio; l’Audi farà ricorso al magnesio per averne uno più leggero e più grande.

A quando il decollo?

Per qualificarsi, il Lunar Quattro deve toccare il suolo e iniziare le operazioni entro la fine del 2017. Parrebbe una scadenza temporale ravvicinata, ma bisogna sapere che questo Xprize è stato inaugurato nel 2007…

A proposito dell'autore

Redazione

Post correlati