Verso l’infinito e oltre! La già nota casa svedese dal nome impronunciabile ci ha deliziati a Ginevra con la loro ennesima hypercar. Ricordate la CCR, Agera e la One? Altri missili prodotti dalla piccola casa automobilistica svedese? Bene, sono stati spazzai via senza troppi problemi da questo mostro ibrido.

Adesso vi poniamo una domanda…cosa riuscireste a fare in 20 secondi? Buttate giù una lista e fateci sapere, ma dubitiamo che riusciate a fare uno 0-400 km/h come è capace di fare la Regera. Ma da dove arriva tuta quella potenza? Oltre al motore termico v8 biturbo da 1.100 cv, troviamo un allegro terzetto di motori elettrici che insieme riescono a produrre circa 700 cv. Potenza complessiva? 1,1 Mega Watt, che equivalgono a circa 1.500 cavalli. Per trasferire l’energia elettrica alle ruote, la Regera utilizza un’innovativo sistema di trasmissione, battezzato Direct Drive (KDD), che riesce ad essere ultra efficace e diretto, evitando la perdita di potenza dovuta ad un semplice cambio CVT. Siete comunque amanti dell’ambiente e amate andare in giro per le città silenziosi come un ninja ma la Twizy non vi aggrada? La Regera potrà farvi scorrazzare per oltre 40 km con la sola potenza elettrica, oltre ad essere ricaribile attraverso la rete elettrica.

Pensavate che il capitolo cavalli fosse sbalorditivo? Leggete bene il peso allora! Con appena 1.420 kg la Regera ottiene un rapporto peso-potenza più adatto ad un kart che ad un’auto. Ovviamente il materiale scelto è principalmente fibra di carbonio, con una carrozzeria scolpita nella galleria del vento. L’aerodinamica attiva è stata la soluzione scelta per mantenere ancorata al terreno la Regera, con un’ala posteriore in grado di “nascondersi” alle basse velocità e pronto a balzare fuori quando state cercando di raggiungere la velocità della luce. Il prezzo? Non ancora comunicato, ma possiamo dirvi che ce ne saranno solo 80 esemplari disponibili.