Libere 3 – Alonso tampina Vettel

Sebastian Vettel ha bissato la miglior prestazione ottenuta nella seconda sessione di prove libere, tenendosi dietro un ottimo Fernando Alonso. L’asturiano ha modificato l’assetto della sua F138, rendendolo più carico. A conferma dello stato di grazia della Red Bull, terza posizione per Mark Webber che ha chiuso a circa tre decimi di secondo dalla vetta. Ottima la prestazione del francese Jean-Eric Vergne, che con l’italiana Toro Rosso strappa un quarto posto che da morale al team di Faenza. Quinta piazza per l’altra Rossa guidata da Felipe Massa che ha adottato una configurazione aerodinamica diversa rispetto al suo team-mate. La Ferrari patisce un eccessivo degrado delle gomme, quindi solo se le temperature dovessero essere piuttosto rigide, potremmo vedere le vetture di Maranello competitive. Torna ad affacciarsi nella parte alta della classifica la McLaren di Janson Button che si piazza sesto. Il compagno di box, Sergio Perez, si è dedicato ad un long run, piazzandosi solo 16esimo. Seguono in settima ed ottava posizione rispettivamente Gutierrez e Grosjean. Chiudono la top ten Rosberg e Raikkonen, entrambi hanno girato con assetto da bagnato.

Da notare che ben 15 piloti su 22 sono racchiusi in un secondo, cosa molto rara qui a Spa-Francorchamps!

Libere 3

1. Sebastian Vettel – Red Bull-Renault – 1’48″327
2. Fernando Alonso – Ferrari – 1’48″432
3. Mark Webber – Red Bull-Renault – 1’48″533
4. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 1’48″776
5. Felipe Massa – Ferrari – 1’48″788
6. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 1’48″882
7. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 1’48″930
8. Romain Grosjean – Lotus Renault – 1’48″967
9. Nico Rosberg – Mercedes – 1’48″993
10. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 1’49″008
11. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 1’49″035
12. Lewis Hamilton – Mercedes – 1’49″046
13. Adrian Sutil – Force India-Mercedes – 1’49″122
14. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 1’49″177
15. Paul Di Resta – Force India-Mercedes – 1’49″226
16. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1’49″417
17. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1’49″478
18. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 1’51″418
19. Charles Pic – Caterham-Renault – 1’51″416
20. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1’51″800
21. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1’52″221
22. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1’53″507

Qualifiche – Arriva la zampata di Hamilton in zona Cesarini

Bravo e fortunato. Non ci sono aggettivi che meglio descrivono Lewis Hamilton a Spa-Francorchamps: il pilota Mercedes ha saputo fare un giro pressoché perfetto nel momento in cui il tracciato era meno bagnato, e poteva offrire il massimo grip. La pole è resa più “gustosa” anche dalle prestazioni non eccellenti che lo stesso Hamilton aveva messo insieme nelle sessioni di prove libere. In maniera opposta è andata alla Ferrari, che hanno fatto i loro tempi nel momento in cui l’asfalto del tracciato belga versava nelle condizioni peggiori.

Beffati dal giro secco dell’inglese della Mercedes sono state le due Red Bull, con Vettel che partirà in seconda piazza e Webber dalla terza casella. Quarto Rosberg che sembrava aver soffiato la pole a Paul Di Resta quando ormai in casa Force India cominciavano i festeggiamenti. Ma evidentemente non avevano fatto i conti con il ritorno della Red Bull e di Hamilton. Sesta piazza per Janson Button che si mette alle spalle le due Lotus e le due Ferrari, mentre il suo compagno di squadra non va oltre la Q2. Come detto, finiscono appaiate le Lotus E21 e le Ferrari F138 in quest’ordine: Grosjean, Raikkonen, Alonso, Massa.

Qualifiche

1. Lewis Hamilton – Mercedes – 2’01”012
2. Sebastian Vettel – Red Bull Racing – 2’01”200
3. Mark Webber – Red Bull Racing – 2’01”325
4. Nico Rosberg – Mercedes – 2’02”251
5. Paul Di Resta – Force India – 2’02”332
6. Jenson Button – McLaren-Mercedes – 2’03”075
7. Romain Grosjean – Lotus Renault – 2’03”081
8. Kimi Raikkonen – Lotus-Renault – 2’03”390
9. Fernando Alonso – Ferrari – 2’03”482
10. Felipe Massa – Ferrari – 2’04”059
11. Nico Hulkenberg – Sauber-Ferrari – 1’49″088
12. Adrian Sutil – Force India – 1’49”103
13. Sergio Perez – McLaren-Mercedes – 1’49”304
14. Giedo van der Garde – Caterham-Renault – 1’52”036
15. Jules Bianchi – Marussia-Cosworth – 1’52”563
16. Max Chilton – Marussia-Cosworth – 1’52”762
17. Pastor Maldonado – Williams-Renault – 2’03”072
18. Jean-Eric Vergne – Toro Rosso-Ferrari – 2’03”300
19. Daniel Ricciardo – Toro Rosso-Ferrari – 2’03”317
20. Valtteri Bottas – Williams-Renault – 2’03”432
21. Esteban Gutierrez – Sauber-Ferrari – 2’04”324
22. Charles Pic – Caterham-Renault – 2’07”384