Clio RS Trophy

Questo mese non ho potuto dedicare alla Clio RS il tempo che avrei voluto e gli ultimi giorni della nostra convivenza sono stati totalmente all’insegna dell’uso cittadino. Uno spreco, direte voi?

Beh, sì e no. Ovviamente è difficile resistere alla tentazione di dare sfogo alla vera indole di questa Hot Hatch anche nella vita quotidiana, ma ho cercato di sfruttare questa situazione per capire una volta per tutte come una tra le sportive più focalizzate del segmento se la potesse cavare nelle faccende di tutti i giorni. Neanche a dirlo, non sarà mai confortevole come una normale Clio e i consumi non sono neanche paragonabili a quelli di una qualsiasi altra motorizzazione, ma buona parte delle qualità della compatta francese si ritrovano anche nella Trophy. E parlo principalmente dell’abitabilità interna, dell’ergonomia dei comandi e dello spazio a disposizione per i bagagli, uniti ad ingombri contenuti che ne farebbero una perfetta compagna per la vita se non fosse per quei compromessi a cui una versione così sportiva deve naturalmente scendere. Vi avevo detto che l’assetto era sì piuttosto granitico, ma che non vi avrebbe fatto scendere con la schiena spezzata dopo una sessione di buche e avvallamenti, e ve lo confermo… così come posso confermarvi quel senso di piacere che uno sterzo così preciso regala a chi è al volante. Però ovviamente non posso fare a meno di notare come, alla lunga, un’impostazione così “grintosa” dei comandi non possa che affaticare, o quantomeno rendere meno piacevole l’esperienza a bordo di quanto questa non sarebbe stata su una variante più cittadina. Ovvietà, certo, com’è ovvio però che una normale Clio non potrebbe mai e poi mai eguagliare le performance di questa RS Trophy, sempre pronta a fare fulmini e saette con quei suoi 220 cv che scalpitano per stiracchiarsi le zampe ad ogni occasione utile. E in fondo, chi sceglie un’auto del genere, vuole esattamente questo.

Renault Clio TCe 200 cv EDC RS Trophy Renault Clio TCe 200 cv EDC RS Trophy Renault Clio TCe 200 cv EDC RS Trophy

A proposito dell'autore

Riccardo Cacace

Post correlati