100 anni di Yokohama

Ricordiamo importanti passaggi dell’azienda insieme a Marco Princigalli, nuovo Direttore Commerciale di Yokohama Italia che da 30 anni importa e commercializza gli pneumatici giapponesi in Italia.

Yokohama

YOKOAMA RUBBER COMPANY festeggia i sui primi cento anni di storia. Insieme a Marco Princigalli, nuovo direttore commerciale di Yokohama Italia, che da 30 anni importa e commercializza gli pneumatici giapponesi sul nostro territorio, ripercorriamo tutti i più importanti passaggi della multinazionale che ha fatto la storira del Giappone dai primi anni del 900.

Un traguardo importante, ricco di signi cato e fonte di grande orgoglio e prestigio per la Casa giapponese.

“Sono orgoglioso di poter essere testimone del centenario di Yokohama.” – Afferma Marco – “In un periodo di mercato complesso e ricco di s de come quello attuale poter far parte di una realtà così radicata e solida ci permette di agire con il massimo della lucidità necessaria.”

Yokohama Rubber venne fondata il 13 ottobre 1917 nell’omonimo sobborgo di Tokyo. Nata come joint venture tra Yokohama Electric Cable Manufacturing Company e BFGo- odrich con sede in Usa. Inizialmente produceva manufatti in gomma su scala nazionale rivelatisi preziosi per la crescita e la modernizzazione del Giappone, ma ben presto gli pneu- matici diventarono il suo core business.

Rubber si è trovata ad affrontare tutti i grandi fatti storici che hanno interessato non solo il Giappone, ma il mondo intero: il grande terremoto Kanto nel 1923, la seconda guerra mondiale, la recessione economica del 1965 e la crisi del petrolio del 1970, oltre ai fatti di più recente memoria come il collasso dell’eco- nomia giapponese nel 1980 e la crisi mondiale del 2008.

Yokohama ha saputo rinnovarsi di fronte a tutti questi epocali avvenimenti ricercando sempre il massimo della tecnologia e della qualità per i suoi prodotti, che nel frattem- po si sono diversi cati ed evoluti.

La gamma di pneumatici è stata suddivisa in numerose famiglie dedicate a diversi utilizzi ed è stato creato il reparto Multiple Business, destinato alla produzione di varie tipo- logie di prodotti fra cui componenti antisismici, materiali aerospaziali, tubi per incanalare il petrolio e nastri traspor- tatori per l’uso in miniere estrattive.

La cultura della casa madre è sempre stata guidata da un valore fondamentale: quello di creare prodotti di ottima qua- lità in grado di arricchire e migliorare la vita delle persone.

Nell’anno del centenario quindi, in cui Yokohama ricorda tutti questi fon- damentali passaggi della sua storia, il logo che lo celebra cerca di racchiudere i valori principali che hanno sempre contraddistinto la mission aziendale: le linee rosse, che ricordano anche la Y del logo, richiamano il movimento, la dinamicità, la propensione al futuro e al progresso che hanno sempre guidato Yokohama.

I due zeri intersecati trasmettono invece la propensione di Yokohama al rispetto per la società e per l’ambiente e al lavoro in team: ne sono esempi il progetto Forever Forest a tutela della sostenibilità ambientale e la continua collaborazione tecnica con le più prestigiose case auto in tutto il mondo. Yokohama è prima di tutto una grande squadra che persegue obiettivi comuni, esattamente come il Chelsea FC, di cui è partner dal 2015.

Il 2017 rappresenta per Yokohama Rubber, oltre che il 100° compleanno, anche il termine delle attività previste dal Grand Design 100, il manifesto programmatico che ha guidato le scel- te economiche, ambientali e sociali dell’azienda in tutto il mondo negli ultimi 10 anni.

Yokohama si è infatti posta una serie di obiettivi fra cui l’abbassamento delle emissioni di gas dovute al processo produttivo degli stabilimenti e una serie di attività correlate per migliorare l’ecosistema.

Il progetto Forever Forest ne è il più chiaro esempio: in Thailandia, Giappone, Cina e Filippine sono state rimbosca- te aree molto estese vicino alle fabbriche con 500.000 arbu- sti in grado di compensare le emissioni di CO2 e garantire così una migliore qualità dell’aria, isole verdi che potranno aiutare ad assorbire il diossido di carbonio presente nell’at- mosfera. Una ri-forestazione programmata e razionale che potrà aiutare anche le comunità locali a prevenire dif coltà ambientali e atmosferiche, come per esempio frane, smot- tamenti, alluvioni.

La piantumazione dell’albero n. 500.000 è stata celebrata nello scorso mese di ottobre, proprio in concomitanza con il giorno del compleanno di Yokohama, il 13 Ottobre.

Yokohama

A proposito dell'autore

Umberto Circi

Post correlati